0
Il più giovane e piccolo dei 5 network generalisti ha vissuto un'annata tutto sommato positiva che non può che essere presa come una nota positiva visto e considerato gli sforzi fatti negli ultimi 4 anni per provare a darsi un tono ed un determinato taglio. Ora come ora The CW può essere considerata a tutti gli effetti come la casa della DC Comics, viste e considerate le 3 serie di successo partorite negli ultimi 3 anni (ArrowThe Flash e l'ultima DC's Legends Of Tomorrow) più quella nuova adottata a partire dalla prossima stagione (Supergirl) che le permetteranno di avere ben 4 serate con almeno una serie di stampo supereroistico.
Al contempo è ancora il punto focale di tutta quella generazione di adolescenti e giovanissimi che nel network vedono la principale fonte di intrattenimento. The Vampire Diaries, pur essendo spostata al venerdi sera insieme alla sorellina The Originals, continua a macinare ascolti tutto sommato interessanti considerata la serata, e le stesse Reign, The 100 e Jane The Virgin hanno ormai una fan base molto solida che, anche tramite gli ascolti in DVR, garantiscono la sopravvivenza anno dopo anno. In tutto questo discorso Supernatural rimane ancora viva e vegeta dando sfoggio di una verve e una freschezza che alla 11° stagione è un qualcosa di semplicemente eccezionale.
The CW si trova quindi di fronte ad una base estremamente solida che le garantisce un seguito ed un appeal non indifferente anche a livello internazionale, motivo per il quale i 3 nuovi show che sono stati annunciati rappresentano dei tentativi di espansione verso altri lidi inesplorati: 1 comedy (No Tomorrow), 2 drama, il fantascientifico Frequency e la trasposizione fumettistica Riverdale. Niente di eccezionale sulla carta, niente per cui, sempre sulla carta, valga la pena di cominciare a sbavare, tuttavia il network non ha bisogno di ulteriori serie di successo perchè, come il giorno di Natale, è arrivata Supergirl.

Serie cancellate/concluse: Beauty And The Beast (Stagione 4), Containment (Stagione 1).
Serie rinnovateArrow (Stagione 5), DC's Legends Of Tomorrow (Stagione 2), iZombie (Stagione 3), Jane The Virgin (Stagione 3), Reign (Stagione 4), Supernatural (Stagione 12), The 100 (Stagione 4), The Flash (Stagione 3), The Originals (Stagione 4), The Vampire Diaries (Stagione 8).
                                                                                                                                                                  


                                                                                                                                                                  

FREQUENCY: Se uno si guardasse il trailer di Frequency senza sapere nulla della trama potrebbe rimanere spiazzato per i diversi tenori della narrazione presenti e pensare all'ennesima serie tv sui viaggi nel tempo che tanto vanno di moda quest'anno: errato. Innanzitutto non si tratta di viaggi nel tempo ma di "butterfly effect" e in secondo luogo è il caso di guardare sempre il creatore e i produttori esecutivi: Jeremy Carver. Ebbene si, l'attuale showrunner di Supernatural ha abbandonato quest'ultimo per potersi dedicare a capofitto sul suo progetto solista e la cosa, oltre che essere interessante, è un ottimo biglietto da visita perchè Carver è uno showrunner con le palle che sà quello che fa e soprattutto sà come farlo. Quindi qualsiasi dubbio potenziale sulla storia del "butterfly effect" e gli intrecci narrativi da passato e presente alternativo vanno subito fugati. Oltre alla possibilità di rappresentare un flop colossale, Frequency dimostra anche molto potenziale e si presenta con un biglietto da visita di tutto rispetto. Una chance è d'obbligo.

NO TOMORROW: Cosa fareste se foste gli unici a sapere che la fine del mondo è vicina? Ovviamente uno risponde come meglio crede a questa domanda ma No Tomorrow è la risposta che The CW dà al suo pubblico. Tori Anderson recita il ruolo di una donna che incappa nel character di Joshua Stasse (Galavant) che è sicuro che l'apocalisse è imminente e arriverà tramite un asteroide e, proprio per questo motivo, decide di vivere il resto della sua vita facendo tutta una serie di cose che altrimenti non avrebbe mai fatto. La serie è basata sulla produzione brasiliana Como Aproveitar O Fim Do Mundo mandata in onda da TV Globo che è anche produttrice di questa versione americana. Dal trailer ci si può fare un'idea del tenore e, francamente, non sembra così male anche se magari manca quel mordente per renderlo speciale.

RIVERDALE: The CW non poteva non continuare a prendere spunto dai fumetti per le sue produzioni ed infatti Riverdale non fa eccezione visto che è tratto direttamente da Archie Comics. A produrre la serie c'è l'onnipresente Greg Berlanti coadiuvato da Roberto Aguirre-Sacasa che è sia lo sceneggiatore del pilota che andrà in onda in midseason, sia il CCO della Archie Comics, quindi decisamente la persona giusta per questa trasposizione cinematografica. Ovviamente la serie, che porta il nome dell'omonima cittadina in cui è ambientata la storia, porterà sul piccolo schermo tutti i vari e celebri Archie, Betty, Veronica, Josie e Pussycats e, nonostante l'hype spontaneo, prima di dare qualsiasi tipo di giudizio bisogna aspettare di vedere almeno il trailer.





Posta un commento

 
Top